Australian Open WTA

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mar 23 Gen

clicca per mostrare scadenze 4 scadenze...

Mer 24 Gen

 1 scadenze...

Gio 25 Gen

 6 scadenze...

Ven 26 Gen

 11 scadenze...

Sab 27 Gen

 15 scadenze...

Dom 28 Gen

 13 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Mi sento MANKANA 23/01 10:16 Bollettini: 0
Calcio - Europei: le news

Quando si dice che il lavoro paga....

PDF

klide - 06/06/12, 21:19

Platini non ci è riuscito.
Nell'ultimo commento (cavolo, sono GM su questo sito da più di 4 anni???) si parlava della Polonia, dell'Ucraina e dei problemi economici che potevano minare la presenza dell'Europeo 2012 in queste nazioni.

Ora invece i problemi economici ce li abbiamo noi, così come abbiamo i terremoti, i disoccupati, le tendopoli, il calo delle borse e....rullo di tamburi....il calcioscommesse!

Non ci bastavano i problemi seri, pure quelli sportivi attanagliano la vita di tutti i giorni. Sappiamo bene però che l'orgoglio italiano vien fuori soprattutto in questi momenti, quindi perchè non sognare una vittoria sei anni dopo lo splendido trionfo in terra tedesca?

Vi lascio ancora due minuti per farvi passare la pelle d'oca creatasi dopo la visione del filmato...

Insomma, tutti pronti per questo Europeo? Non proprio. Sfruttando le recenti armi a mia disposizione (a volte il lavoro serve, soprattutto se stai tutto il giorno a vedere Tg tedeschi che parlano solo ed esclusivamente di calcio e poco altro) vi posso dare una panoramica di quello che ci aspetta in terra polacca-ucraina.

Italia: non stiamo messi bene visto che Buffon è acciaccato, Bonucci mezzo indagato, Barzagli infortunato, Balotelli infiammato e Pirlo rattoppato. Eccerto, quando erano alla Juve stavano tutti bene, ora son tutti rotti (pensiamo anche al convalescente Chiellini). Pazienza, ci penserà Prandelli a rifare un modulo che non ha mai provato in due anni di qualificazione. E Giaccherini terzino...sarà tutta pretattica??

Spagna: favoriti ma non più di tanto, visto che le assenze di Villa e Puyol si faranno sentire parecchio. La loro arma si chiama Iniesta, voglioso di vincere dopo la magra conquista della Coppa del Re (così come i suoi compagni blaugrana). Torres non è quello di qualche anno fa e i giovani del Bilbao non ne hanno più. Chissà che non lascino la platea ad altri.

Germania: I favoriti, senza ombra di dubbio. Un blocco di giocatori vincenti come quelli del Dortmund uniti ai perdenti per eccellenza (quelli del Bayern). Dipenderà da Loew capire su chi puntare. Certo è che la gioventù di Ozil, Muller,Gotze, Kedhira e compagnia alla lunga si farà sentire...altra finale in vista?

Francia: più avevano i favori del pronostico e più giocavano male (ma che forse era colpa dell'incapace Domenech?). Questa volta non hanno niente da perdere e hanno puntato su Benzema, Ribery e Menez davanti. Certo, avessero delle maglie un pochino più decenti...

Inghilterra:Cambiare tecnico a pochi mesi dalla rassegna europea non è la migliore cosa che potesse capitare alla FA, ma il mitico Roy Hodgson ha in mano la situazione: fuori Ferdinand e spazio al baby Chamberlain. Mezzo Manchester guiderà gli inglesi alla conquista di un posto tra le prime quattro. Riusciranno a conquistare un doppio trofeo europeo, dopo la vittoria del Chelsea in Champions?

Olanda: Qualitativamente è forse la migliore formazione presente. Portiere affidabile, difesa rocciosa, centrocampo con piedi e muscoli e attacco devastante (occhio, Huntelaar ne ha segnati 29 in Bundesliga...). Al CT il compito di far capire a Robben che non può tirare i rigori decisivi; a quel punto il più è fatto...

Altre: delle altre citiamo il solito Portogallo, eterna incompiuta ma che ha in Nani e Ronaldo i fari su cui basare le fortune/sfortune, la Svezia che però è solo Ibra e niente più, l'Ucraina di Sheva(devastata però da un virus preso in Germania che ha ridotto a flebo continue metà della rosa), la Polonia di Lewandowski (Cannoniere del Dortmund) e la Russia di Advocaat. Queste ultime papabili qualificate nel Girone A, cercheranno di fare da outsider in questo Campionato che si preannuncia piuttosto equilibrato e ricco di emozioni sin dalla prima giornata, viste le sfide Germania- Portogallo e Italia-Spagna.

Ah già, dimenticavo! Anche noi ci saremo, come sempre, commentando ad ogni turno con un GM diverso, così da essere sempre presenti e "sul pezzo". Sarà una sorta di preparazione a quello che ci aspetterà tra poco più di un mese in quel di Londra...

Il regolamento è chiarissimo: 8 scelte nel primo turno secondo il calendario indicato, poi fasi finali a scontro diretto. Passano le prime due di ogni girone.

Ready to win?

Modificato da klide - 06/06/12, 22:19

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (33)