FK is coming to town...

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Dom 17 Dic

clicca per mostrare scadenze 7 scadenze...

Lun 18 Dic

 2 scadenze...

Mar 19 Dic

 6 scadenze...

Mer 20 Dic

 3 scadenze...

Gio 21 Dic

 1 scadenze...

Ven 22 Dic

 4 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Vinciamo achix 17/12 14:36 Bollettini: 0
Conosciamoci meglio!
Foto di griso80

griso80

Nome: Giuseppe
Luogo e anno di nascita: Messina, 1980
Residenza: Varese
Su fantasportal da: Amburgo ATP 2004
Ruolo: Gamemaster Premier League e Bundesliga, nonché MALATO FANTASPORTIVO

Il palmares di griso80

  • 2017 - Calcio Premier League
  • 2017 - Volley Europei (F)
  • 2016 - Tennis Hamburg ATP
  • 2016 - Tennis Stoccarda WTA
  • 2015 - Ciclismo Coppa Sabatini
  • 2015 - Ciclismo GP de Fourmies
  • 2015 - Motori Dakar Moto
  • 2014 - Calcio Premier League
  • 2014 - Ciclismo Costa degli Etruschi
  • 2013 - Motori Dakar Auto
  • 2013 - Tennis Cincinnati WTA
  • 2013 - Tennis Madrid ATP
  • 2012 - Ciclismo Ronde van Vlaanderen
  • 2012 - Tennis Paris Bercy ATP
  • 2011 - Ciclismo GP Ouest France - Plouay
  • 2011 - Pallanuoto Mondiali F
  • 2011 - Tennis Roma Doppio
  • 2011 - Tennis Paris WTA
  • 2010 - Biathlon Coppa del mondo Individual (M)
  • 2010 - Tennis Paris Bercy Doppio
  • 2009 - Volley A1 Femminile
  • 2008 - Sci alpino Coppa del mondo Super Gigante
  • 2007 - Ciclismo Tour de la Région Wallonne
  • 2006 - Ciclismo La Flèche Wallonne
  • 2005 - Motori Classifica Piloti MotoGP
  • 2004 - Tennis Mosca WTA

L'intervista a griso80

(17/02/2007)

A cura di dindirì

Sembrerà strano ai più, ma siamo di nuovo pronti con una nuova intervista, addirittura già realizzata in data 12 Febbraio, ma non inviata volutamente entro il Giovedì al nostro buon Fede per rendere un po' di giustizia all'ottimo Rocco che rischiava così di essere l'unico utente della settimana nell'ultimo semestre. Andiamo quindi a conoscere il simpatico, nonché competentissimo Griso80.

Red: Ciao Giuseppe, benvenuto in questa rubrica sempre più scostante. Per cominciare direi che puoi raccontare a tutti gli utenti del sito chi sei. Che lavoro fai, il tuo stato civile, la tua situazione amorosa e tutto quello che serve a descriverti un po'.
Giuseppe: Ciao a tutti quanti, mi chiamo Giuseppe (come avete già potuto notare sopra), 26 anni, fresco laureando in giurisprudenza che diventerà laureato a fine marzo, nella gloriosissima (è un eufemismo, chiaramente!) Università dell'Insubria di Como. Mi chiedi del mio stato civile e della mia situazione amorosa: ti posso dire che l'universo femminile è quanto di più affascinante, ma complicato che ci sia, per me in particolare! In parole spicce: la donna della mia vita la devo ancora scoprire, speriamo che non si nasconda apposta da me!

Red: Dato per provato che attualmente non hai ragazze che qualcuno ti possa insidiare, forse una sorella (magari un po' più grande) per uopaz la potremmo pure trovare, fermo restando che è un traditore e quindi non ti converrebbe... Come sei arrivato su questo fantastico mondo? Ti ci ha portato qualcuno, oppure l'hai scoperto attraverso i motori di ricerca?
Giuseppe: Mi dispiace deluderti, ma sono figlio unico, per cui niente abbordaggi per Uoppy! Il motore di ricerca è servito. A suo tempo cercavo un sito specifico per il fantatennis e mi sono imbattuto nel Cybertennis di Mashimaro (che è da elogiare per aver ideato quel sito, davvero un colpo di genio). Al suo interno vi era un link lampeggiante e ammiccante su cui campeggiava il logo FANTASPORTAL: mi son detto "che sarà mai questa roba?" Ho cliccato, sono entrato... e non ne sono letteralmente più uscito!

Red: Cosa ti ha colpito di più del sito? Da cosa ti sei lasciato incantare finché non ti sei ammalato completamente?
Giuseppe: Mi ha davvero stupito la cura con la quale venivano (e vengono) gestiti tutti i fantasport: il sistema delle scadenze, le classifiche, gli avvisi tramite bollettini, la gara per i fantasportalini. Non c'è niente lasciato al caso (oddio, forse qualche GM ha lasciato qualcosina al caso in passato, ma sono cose che possono capitare, chiudiamo pure due occhi!) Attualmente, il grandissimo numero di eventi sportivi previsti è sicuramente un altro grandissimo punto a favore di Fantasportal.

Red: Pensi che questo enorme numero di eventi seguiti sia un bene oppure un male per il sito? Secondo te è possibile giocare a tutto riuscendo bene oppure è meglio fare un gioco di selezione come fanno tanti che tralasciano certi sport per specializzarsi in altri?
Giuseppe: Per me, più eventi ci saranno e sempre meglio sarà, la grande varietà per me è sempre un bene. Riuscire a primeggiare in quasi tutte le discipline sarebbe veramente un'impresa disumana, ma fino a quando si può seguire tutto io cercherò di partecipare a tutto: non mi piace tralasciare qualsivoglia sport, provarci è un obbligo (per questo, ti dico che sono malato).

Red: Chi dal tuo punto di vista riesce a far meglio coincidere numero di giochi a cui partecipa con qualità dei risultati? Detto altrimenti, quali sono secondo te i più preparati del sito e perché?
Giuseppe: Ammiro sicuramente moltissimo Robbo, kobefree e Malik: da quando sono qui, hanno sempre dimostrato grande competenza e bravura, oltre che notevole conoscenza. Sul versante ciclistico, come non citare Gothicline e Apez? Le loro imprese sono già diventate leggenda. E ammiro molto la polivalenza (oltre al ricco palmares) di fabio, cernix e del nostro Francè, in arte Irene. Come per ogni cosa o azione, la fortuna occupa sempre un posticino importante però, in questi casi, loro la fanno diventare sicuramente meno determinante!

Red: Non può chiaramente mancare l'angolo del cattivo: c'è qualcuno che proprio non sopporti per come si atteggia al bar o per qualche mancanza di rispetto avuta in passato?
Giuseppe: Ti dico la verità: non sopporto proprio chi si atteggia a dotto o filosofo della situazione sportiva in questione, per cui tutto quello che dice è dogma o legge incontrovertibile, e il parere degli altri è una questione secondaria. Oltre, naturalmente, a chi si scopre un genio fantasportivo solo dopo aver saputo il risultato e a evento concluso, quindi (ci sono stati diversi episodi, in passato) troppo facile fare così!

Red: Beh, ma lo sai che siamo qui per quello. È la tua occasione di levarti i sassolini dalle scarpe! Fuori i nomi e le occasioni in cui si sono creati dei "nemici".
Giuseppe: Nomi non ne faccio mai, per correttezza (mica per paura, chiariamoci!), ma stai tranquillo: chi sa di essere in questa situazione o sa di agire così, si sentirà chiamato automaticamente in causa.

Red. I miei pochi lettori rimasti saranno sicuramente delusi, ma non si può forzare una persona a fare dei nomi. Cambiando decisamente argomento questa settimana prende il via il Giro del Mediterraneo di ciclismo; come ti presenti al via della manifestazione e quali gli obiettivi per questa annata ciclistica?
Giuseppe: Arrivo ai nastri di partenza con la consapevolezza e la voglia di metterci totalmente anima e corpo per dare il mio contributo alla squadra della Mercatone 2; la possibilità di concorrere a questi giri e corse formando un gruppo è davvero una cosa sensazionale, e aumenta ancor di più l'interesse. Come miei personali obiettivi, sarebbe davvero un sogno vincere una grande corsa a tappe, impresa difficilissima e che dà grandissima soddisfazione; concretamente, punto a bissare il successo di una grande classica, come l'anno scorso, ma ovviamente sarà tutt'altro che facile.

Red: Hai parlato di Mercatone 2, quindi fai parte di una delle squadre che partecipano al gioco non ancora ufficiale (e qui una frecciatina va ai grandi capi parrucconi) sul sito. Che ambizioni avete per quest'anno? Come giudichi la regola di ampliare il numero dei componenti da 6 a 7?
Giuseppe: Le ambizioni sono quelle di fare il meglio possibile e provarci fino alla fine, ma la concorrenza è davvero spietata e alcune quadre sicuramente molto preparate e forti tecnicamente; non sarà una passeggiata! L'ampliamento mi ha lasciato sostanzialmente indifferente, è solo un'aggiunta di un componente in più, non mi aspetto un cambiamento radicale.

Red: Fai parte anche di qualche gruppo tra quelli nati con l'avvento delle classifiche collaterali (HoF - Migliore)?
Giuseppe: Sono un orgoglioso componente del gruppo dei Los Amigos, di cui fanno parte Corry, Ostin, Giuda, Aceleghin, Rizz (che conosco tutti personalmente, visto che abitiamo tutto sommato non troppo lontano. Stefano è venuto in trasferta lombarda la scorsa estate): persone davvero splendide, sono contento di averle conosciute tramite Fantasportal. Naturalmente mi auguro, prima o poi, di conoscere anche gli altri (delbos, aleguidi, Kya e spero di non essermi scordato nessuno).

Red: Dopo l'annata spettacolare del 2005 nei motori, culminata con la vittoria della classifica della moto GP e dello sportalino annesso, quali sono le tue ambizioni future? Ti sei posto qualche obiettivo da raggiungere entro breve?
Giuseppe: Come desiderio principale, non ti nascondo che vorrei essere il vincitore assoluto di un grande Slam di tennis (maschile o femminile è uguale). Poi vincere almeno un titolo fra gli sport americani, di cui mi piace la grande opulenza e l'esagerazione sfrenata, tipicamente americana. Oltre a un grande campionato di calcio. Le basi ci sarebbero, visti i miei risultati fino ad ora in questa stagione, ma le gare sono ancora tante...

Red: In che momento della giornata fai prevalentemente le tue scelte? Le fai da casa oppure approfitti di qualche computer dell'università?
Giuseppe: Il grosso delle scelte le compio di sera, sul tardi, prima di andare a dormire. Per gli sport americani (NBA e Hockey), visto il fuso orario, necessariamente la mattina del giorno della scadenza, visto che devo leggere i risultati della notte :-). Diverse volte, mi capita di farle via palmare, quando sono fuori o il pc è occupato.

Red: Bene Giuseppe, salutandoti do via libera alla tua fantasia; ti sono concesse alcune righe per poter dire quello che ti passa per la mente (chiaramente inerente al sito). In bocca al lupo per il prosieguo della stagione e alla fine vedremo quanti obiettivi avrai centrato.
Giuseppe: Credo che questa esperienza fantasportiva che sto vivendo, e che sta diventando una piacevolissima parte delle mie giornate di questi anni, rimarrà davvero fissa ed indelebile nei miei ricordi futuri. Ha contribuito a farmi riscoprire sport che avevo abbandonato (ciclimo) o farmi conoscere sport che non seguivo assolutamente, ha contribuito a farmi conoscere delle bravissime persone e, indubbiamente, è diventata una presenza quotidiana, nel mio piccolo. Tutto questo lo si deve a dei grandi ideatori, a Fede, Maxx e agli altri che hanno davvero ideato una realtà unica, inimitabile e piacevolissima: non so davvero come ringraziarli, spero in futuro di potermi rendere ancora più utile per contribuire a migliorare Fantasportal. Auguro un bocca il lupo a tutti quanti i fantasportivi per le prossime sfide future, il livello di competenza raggiunto in questo sito sfiora davvero la perfezione e sono orgoglioso di potervi gareggiare. Infine, un augurio particolare a tutti i Los Amigos, per continuare a fare incetta di vittorie, sempre di più!

Mi raccomando, che non diventi un vizio quello di voler pretendere dal sottoscritto che l'intervista realizzata sia sempre puntuale dopo solamente una settimana, ché gli impegni sono molteplici e non posso garantire di farmi trovare sempre pronto a sparare domande a ripetizione. Detto questo cercherò comunque di fare il mio dovere al meglio e vi aspetto alla prossima intervista con uno dei protagonisti indiscussi della scorsa annata.

Elenco degli utenti