FK is coming to town...

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Lun 18 Dic

clicca per mostrare scadenze 2 scadenze...

Mar 19 Dic

 6 scadenze...

Mer 20 Dic

 3 scadenze...

Gio 21 Dic

 1 scadenze...

Ven 22 Dic

 4 scadenze...

Sab 23 Dic

 4 scadenze...

BAR FANTASPORTAL klide sprugola 18/12 10:03 Bollettini: 0
Conosciamoci meglio!
Foto di lucius

lucius

Nome: Rocco Lucio Ceraldi
Luogo e anno di nascita: Potenza, 11/03/1965
Residenza: Potenza
Su fantasportal da: Settembre 2003
Ruolo: Giocatore fantaciclisimo e curatore di classifiche collaterali.

Il palmares di lucius

  • 2005 - Ciclismo Eneco Tour
  • 2005 - Ciclismo Vuelta Ciclista al Pais Vasco

L'intervista a lucius

(12/01/2006)

Redazione: Il fantaciclismo 2005 è stato a lungo caratterizzato dal duello al vertice delle classifiche tra Antiteam, poi vincitore, e il nostro amico Lucius, che abbiamo oggi il piacere di avere qui con noi. A Lucius chiediamo innanzitutto un commento sulla stagione ciclistica e sul risultato finale della lotta al vertice.
lucius: Un saluto a tutti. Sono stati otto mesi indimenticabili, una lotta punto a punto che non avrei mai immaginato. Il mio obiettivo del 2005 era quello di mettere radici stabili nei primi dieci della classifica generale avvicinandomi al podio finale... ci sono poi addirittura salito sopra quindi sono contentissimo. Non dico che il risultato sia stato frutto di un miracolo, visto che seguo il ciclismo da oltre trent'anni, ma la continuità con cui ho giocato ad alti livelli mi ha sorpreso. Anche perché c'era l'incognita della novità Protour.

Red: In cosa pensi ti abbia battutto essenzialmente Antiteam, dove avresti potuto sconfiggerlo?
lucius: Hai fatto Il Nome... ANTITEAM. Incredibile la sua fuga iniziale primaverile, ma altrettanto la mia rimonta estiva. Sapevo di essere competitivo soprattutto nelle gare a tappe brevi e lunghe quindi dopo le classiche di aprile avevo capito che il Protour si adattava alle mie caratteristiche più della vecchia coppa del mondo. Quindi non mi sono mai demoralizzato. Avrei potuto sconfiggerlo alla Vuelta ma poi... la disfatta di Zaballa. Avevo Lastras (che era nella fuga buona) ma l'ho cambiato subendo così un ritardo che mi ha fatto perdere il podio finale. Un errore assolutamente identico al giro di Germania (0 punti presi) e una cronometro in Polonia dove come un incubo vedevo scorrere i secondi sul tempo di Julich... ogni secondo che passava era una fitta al cuore e punti che svanivano. Ma se chiedi a Marco anche lui potrà raccontarti episodi simili ai miei e tirando quindi le somme tutto questi MA e questi SE si annullano a vicenda.

Red: Pensi sarà complicato ripetersi agli stessi livelli nel 2006?
lucius: Proprio non saprei, in genere confermarsi è sempre la cosa più difficile, poi nel 2006 non sarò più una sorpresa e mi marcheranno da vicinissimo. Inoltre sono entrati nel gioco nuovi validissimi aspiranti ma anch'io avrò un anno di esperienza in più.

Red: Ammettiamo una certa latitanza, peraltro giustificata, nell'ultimo periodo dal sito, per cui chiediamo direttamente a te se e dove hai ottenuto altri risultati di prestigio.
lucius: Davvero mi dispiace non poter fare altri fantagiochi. Non ho ottenuto nessun altro risultato, ho un po' di tempo solo per il fantaciclismo. Anzi ora che ricordo, avevo iniziato il motomondiale2004, ho fatto un paio di pronostici ma poi il gioco non è riuscito a coinvolgermi. Sicuramente per colpa mia che non mi sono impegnato a capirlo a fondo. Ma sono sicuro che quasi tutti sarete d'accordo con me, l’importanza della tattica di gioco nel ciclismo è tutta di un altro livello.

Red: Quali sono gli obiettivi principali che ti poni per il 2006, a parte ovviamente il ciclismo.
lucius: Sarà difficile, ma sembra che le due ruote siano le discipline che più mi attraggono quindi mi piacerebbe riprovarci con la motoGp. Poi ho un vecchio amore per il football americano da quando Italia1 trasmetteva le partite della NFL (era verso la fine degli anni 80).

Red: Passiamo ora al privato, non prima di averti chiesto un commento sulle votazioni per i fantasportalini, ma giusto per darti lo spunto per un più ampio commento sugli utenti che in questa annata hanno colpito la tua fantasia e sugli eventi che hanno secondo te segnato la stagione.
lucius: Il primo nome che mi viene in mente è sempre lo stesso, AntiTeam... siamo stati l'incubo l'uno dell'altro. Fortuna che ogni tanto ci incontravamo in chat e scambiando qualche parola riuscivamo a convincerci che dall'altro lato avevamo un essere umano e non un computer quasi infallibile. Ho votato per lui sia per il fantasportalino generale che per il fantapedale. Tutte le altre discipline le ho seguite distrattamente quindi non volevo dare voti a casaccio e magari condizionare qualche classifica finale in modo random. I complimenti ad Eclisse e a tutti i vari vincitori li ho già fatti al BAR ma non sono in grado di dire se qualche classifica è più o meno bugiarda

Red: Eccoci ora alla parte succosa dell'intervista, il privato... come sono andate le feste?
lucius: Tutto secondo la tradizione, giornate familiari niente di trasgressivo o super stressante. Le megafeste, i super veglioni affollati hanno perso molto del loro fascino. Negli ultimi anni ho imparato a divertirmi evitando gli eccessi e le indigestioni alimentari dei ripetuti cenoni.

Red: Questo era solo l'inizio, molto soft, dicci ora: lavoro, famiglia, fidanzata, figli, cani, gatti... insomma tutto di te.
lucius: Il mio lavoro è strano... alcuni giorni la gente mi vede come un eroe, come colui che ha salvato 4 anni di lavoro dell'azienda distratta, quello che riesce a recuperarti una emozione che sembrava persa per sempre, una foto, una lettera lacrimevole, una rara registrazione audio piena di ricordi. In altri casi mi vedono (erroneamente) come il diavolo, come chi vuole approfittarsi del sapere tecnologico per vendere false illusioni... hardware. Sì, forse l'avrete capito: sono il tecnico che ripara i vostri computer guasti e che salva, quando è possibile, le preziose informazioni dai vostri hard-disk malandati. Se poi devo testare un modem mi faccio un giro su Fantasportal.com. La famiglia, la fidanzata? Il lavoro che faccio non mi dà scampo, è praticamente una missione che mi lascia poco tempo libero e poi in una piccola città di provincia chi volete che se lo prenda uno strano che alleva ragni per studio e voglia di conoscere il micromondo ad ottozampe. Il mio sito è www.ragnonero.135.it

Red: Sport praticati (a parte l'avvolgimento rapido degli spaghetti)?
lucius: Beh, in effetti gli spaghetti li adoro quasi più della mia bicicletta. Ma difficilmente supero i 2.000 km annuali di allenamento. Ancora una passione fuori luogo dalle mie parti. Vivo in una cittadina di 60.000 abitanti, ma saremo solo una trentina di persone che andiamo in giro a pestare sui pedali. Purtroppo il calcio ha ottenebrato le menti di tutti i miei concittadini. Di questo non riesco ancora a farmene una ragione.

Red: Su fantasportal come sei giunto? Portato nel baratro da qualcuno o di tua sponte? E tu hai coinvolto qualche altro matto?
lucius: Come molti di voi googlando (era nel settembre del 2003) in cerca di nuovi tornei di fantaciclismo. Ci ho provato a coinvolgere qualcuno, ma ho amici e colleghi che conoscono solo lo sport del pallone... sigh. Ho qualche speranza con mio nipote, ma è ancora troppo giovane. Forse quest'anno riesco a convincere un grande intenditore che ho conosciuto nel forum di Davide Rebellin (il mio campione preferito). Attenzione a lui! Figuratevi che sono riuscito a batterlo solo rarissime volte in altri siti.

Red: Ti do ora una importante possibilità, quella di scegliere il prossimo intervistato, a patto però che tu ci dia motivazioni importanti.
lucius: Quale onore! Tra quelli che restavano da intervistare avrei scelto probabilmente OrgoglioGr, ma l’intervista gli è appena stata fatta. Negli ultimi due anni è stato uno dei miei punti di riferimento e confronto al pari di Pitoro e Fabio-Valtellina. Ma ho grande stima anche del plurivincitore Garkal, di Subsonico (grandi le sue chattocronache al BAR) e del giovane saggio Zillo. Ma l’elenco di coloro che ammiro sarebbe troppo lungo e rischierei di dimenticarmi qualcuno. Concludendo, se fosse possibile, mi piacerebbe leggere l’intevista ad Andycos che nelle classiche di un giorno si è dimostrato il migliore di tutti.

Red: Ora come a tutti anche a te non possiamo negare qualche riga da sfruttare a tuo piacimento, negli ovvii limiti della decenza.
lucius: Credo di aver già abusato troppo vorrei quindi concludere con i più sinceri ringraziamenti a Fede e a tutti coloro che lavorando per il sito ci fanno divertire. Non posso proprio dimenticarmi di ringraziare i miei gamemasters preferiti Calandre e Stefano (grazie–grazie-grazie... vi ringrazio per le belle parole usate verso di me durante tutto il 2005). Ancora un saluto a tutti, vi prego di perdonare i miei sfoghi contro il calcio... nei sui confronti mi sento come un amante tradito per colpa dello schifo in cui è precipitato. BUON ANNO A TUTTI.

Ora ti salutiamo augurandoti un buon 2006 e dando appuntamento a tutti gli amici che ci seguono alla settimana prossima (vabbè, bisogna dire per forza così)...

Ciao.

Elenco degli utenti