Australian Open Doppio

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mar 23 Gen

clicca per mostrare scadenze 5 scadenze...

Mer 24 Gen

 Nessuna
scadenza

Gio 25 Gen

 6 scadenze...

Ven 26 Gen

 11 scadenze...

Sab 27 Gen

 15 scadenze...

Dom 28 Gen

 13 scadenze...

BAR FANTASPORTAL league cup massy70 23/01 20:04 Bollettini: 1
Motori - Dakar: le news

Stage 4 - Il cimitero degli elefanti

PDF

marbinn - 09/01/13, 11:22

Il trittico sabbioso del Perù si è chiuso come era cominciato, tanti problemi di navigazione e molti big in difficoltà, in particolare nelle auto. Il giullare Bobby Gordon è riuscito a capottare il suo Hammer saltando come Louganis da una duna, strepitoso, e tanti saluti a 10 di noi cominciando col Re dei Re, decimo ieri mattina. Non è andata meglio al nutrito gruppo che si è affidato ad Alvarez, fermo a lungo con una sospensione distrutta; Dakar compromessa per altri 16 utenti, ullrich il miglior piazzato in graduatoria, era nono. Dulcis in fundo altre due orette perse da Sainz alle prese con un foro nel serbatoio, chissà se c'è il burlone trapanatore; morale altri cinque eliminati, insomma una strage. In tutto questo disastro si esalta il leader Clash, veramente in stato di grazia andando con successo su Chicherit, una vera mina vagante capace di capottarsi in parcheggio, che ieri ha staccato tutti meno il principe qatariano, grazie al quale madmark1 sale al secondo posto, anche se a oltre 14 minuti dal cannibale.

Nelle moto è andata un po' meglio, il solo Verhoeven si è perso tra le dune; con lui scivolano in otto, compresi achix e jackal74, rispettivamente quinto e settimo in classifica alla vigilia. L'eroe di giornata è stato Pain, bravi e fortunati quelli che lo hanno scelto, a cominciare da legolas, già primo in graduatoria e quindi adesso in fuga, inseguito da Davs84 a oltre 6 minuti. Scivola BabyNick tradito dal Chaleco, come previsto rimasto imprigionato dal ruolo di apripista.

Oggi si espatria in Cile, da domani le ore di fuso diventano 4 quindi le scadenze saranno più mattiniere. La tappa dovrebbe essere meno problematica, soprattutto nelle moto che hanno un chilometraggio dimezzato rispetto alle auto. Ma non è detto, forse la strategia giusta potrebbe essere proprio puntare su questa giornata, chissà, alla Dakar non si può mai sapere.

IMPORTANTE: nel database PRZYGONSKI è chiamato Kuba, forse un diminutivo di Jakub, ma per un mio errore risulta di nazionalità portoghese invece che polacca. Giocatelo senza timore (se ne avete il coraggio), nessun rischio di squalifica. Parola di GM.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (75)