FK is coming to town...

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Ven 15 Dic

clicca per mostrare scadenze 8 scadenze...

Sab 16 Dic

 13 scadenze...

Dom 17 Dic

 7 scadenze...

Lun 18 Dic

 2 scadenze...

Mar 19 Dic

 6 scadenze...

Mer 20 Dic

 2 scadenze...

BAR FANTASPORTAL cannolo corry 15/12 00:25 Bollettini: 0
Ciclismo - Ciclocross: le news

Nasce un big, un altro si rompe

PDF

Seb - 17/11/11, 21:28

La lunga pausa nel calendario della Coppa del Mondo ha ritardato un po' l'uscita di questo commento anche perché ero sempre a dire oggi lo faccio, oggi lo faccio, oggi lo faccio e poi niente: forse meglio così perché intanto è arrivata una notizia importante e che va condivisa con tutti voi giocatori visto che condizionerà le scelte di molti. Prima però partiamo dalle due gare già disputate in Repubblica Ceca e vediamo cosa è successo.

La Coppa del Mondo reale è partita nel modo peggiore possibile, ossia con una gara pesantemente falsata e in cui sembra anche difficile non vedere un po' di malafede: a Plzen i giudici infatti hanno dato il via quando davanti ad alcuni corridori c'era ancora un cameraman della tv che li ha ostacolati; tra questi c'era anche Niels Albert, grande favorito, che è finito nelle retrovie e non è più riuscito a rimontare. Strada spianata quindi per Nys, Pauwels e l'idolo di casa Stybar che si sono avvantaggiati su tutti e hanno chiuso proprio in quell'ordine: da noi il migliore è stato mpisano sia pure con Stybar capitano.

Nella gara successiva a Tabor Niels Albert, forse svogliato vista una classifica praticamente compromessa ancora prima di iniziare o forse in giornata no, ha chiuso appena al 12° posto nella prova che ha lanciato alla grande Kevin Pauwels: il belga è stato protagonista di un assolo fantastico che lo ha definitivamente consacrato come uno dei big della disciplina viste anche le sue ottime performance nel Superprestige e nel GvA. Il dominio di Pauwels è indentico a quello di nelspruit che riesce nell'impresa di pronosticare esattamente un podio nient'affatto scontato con Stybar secondo e Vantornout terzo. Strepitosa invece la partenza del nostro lokomotiv che con due secondi posti in due gare s'è portato in testa alla classifica con 140 punti: il bottino è ottimo ma la strada è ancora lunghissima e c'è tempo prima di fare calcoli.

La notizia a cui accennavo prima invece è di appena due giorni fa e vede coinvolto ancora una volta Niels Albert: il campione belga, infatti, è stato investito durante un allenamento e si è rotto lo scafoide; per lui si prospetta uno stop di un mese e si perderà sicuramente diverse gare.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (41)