CDM Sci Alpino Femminile

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Dom 19 Nov

clicca per mostrare scadenze 3 scadenze...

Lun 20 Nov

 1 scadenze...

Mar 21 Nov

 4 scadenze...

Mer 22 Nov

 3 scadenze...

Gio 23 Nov

 4 scadenze...

Ven 24 Nov

 10 scadenze...

BAR FANTASPORTAL ... garkal 19/11 22:39 Bollettini: 0
Ciclismo - Ciclocross: le news

Boombastic! Ma tutto si decide domenica a Hoogerheide

PDF

Seb - 18/01/11, 22:00

Chi ha letto con attenzione la startlist della gara di Heusden-Zolder ha potuto trarre un grosso vantaggio su tutti i rivali: la prova belga, infatti, è stata e sarà l'unica apparizione di Lars Boom in Coppa del Mondo quest'anno (salvo improvvisi ed improbabili ripensamenti); il vantaggio sta nel fatto che il ragazzone olandese non solo ha consetito a chi l'ha scelto di "risparmiare" una scelta per le gare future ma quella gara l'ha pure vinta con grande autorevolezza dando una bella gioia a Markigiana e pure a raffolindo che con il secondo posto sembrava aver fatto un break quasi decisivo nella classifica generale.

Dico sembrava perché dopo la gara di domenica in Francia la Coppa del Mondo ha un nuovo leader e risponde al nome di rizz23: il padovano-romano-brianzolo è in condizioni strepitose in questo inizio di 2011 e pare che riesca a trasformare in oro ogni scelta. Nel ciclocross, però, conta molto anche la programmazione e il nostro nuovo leader aveva deciso di tenersi Francis Mourey come capitano proprio nella sua gara di casa: il campione francese cade nei primi giri, si rialza, recupera ma ricade nel finale chiundendo appena al 14° posto; la scelta dei gregari, però, porta il Rizz Team al settimo posto (vittoria di cannolo unico a pronosticare il podio perfetto) e anche senza l'ultima caduta non sarebbe poi stato molto più in alto. L'ex capoclassifica raffolindo, invece, finisce fuori dalla zona punti a causa del ritiro dopo pochi giri di Wellens: il belga era caduto a inizio della scorsa settimana ed aveva già qualche problema fisico.

Adesso la classifica generale dice che tra i primi due ci sono appena 5 punti di differenza mentre il terzo, Horus, è staccato di 38 punti. Matematicamente, però, sono ancora in corsa i primi sette. Un bravo GM si studierebbe le scelte rimanente di tutti e vi farebbe una dettagliata analisi dei favoriti: io invece preferisco lasciarvi con il dubbio fino a domenica alle 10 quando tutti potranno vedere le scelte e sappiatelo che non è vero che non lo faccio perché non ho voglia. Domenica alle 15 vi voglio tutti collegati con Hoogerheide, Olanda.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (41)