FK is coming to town...

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Sab 16 Dic

clicca per mostrare scadenze 13 scadenze...

Dom 17 Dic

 7 scadenze...

Lun 18 Dic

 2 scadenze...

Mar 19 Dic

 6 scadenze...

Mer 20 Dic

 2 scadenze...

Gio 21 Dic

 1 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Aree lund ivanmask 15/12 14:20 Bollettini: 1
Sci di fondo - Coppa del mondo femminile: le news

Domani si parte!

PDF

oeb - 26/11/15, 12:33

È proprio così: dopo le gare "introduttive" di Soelden per l'alpino e Kligenthal per il salto, domani ecco il primo weekend col planner pieno di sport invernali!
Ma ahimè per quanto riguarda il fondo femminile la coppa del mondo sembra terminata ancora prima di iniziare. Infatti la vincitrice della classifica generale del 2014, Therese Johaug parte nettamente favorita e l'unico motivo di attrazione della stagione sembra essere quante gare riuscirà a vincere la norvegese quest'anno. Motivo principale di questa situazione il momentaneo ritiro dall'attività causa maternità di sua maestà Marit Bjoergen che dovrebbe saltare tutta la stagione o al massimo rientrare per le ultime gare in terra canadese (di cui parleremo più avanti). Con la fondista più vincente di tutti i tempi fuori da giochi, la rivale più accreditata di Johaug sembra la connazionale Heidi Weng la quale vanta già 31 podi a soli 24 anni ma è ancora a secco di vittorie, vedremo se sarà per lei l'anno buono per agguantare il primo successo in carriera. Terza incomoda la svedese Charlotte Kalla che quest'anno tornerà a partecipare al tour de ski dopo due anni; il dubbio su di lei è la continuità: finora ha mostrato la capacità di preparare alla perfezione i grandi eventi ma non è mai riuscita a lottare fino in fondo per la classifica di coppa del mondo, quest'anno viste le assenze e la mancanza di gare di gare di primo livello (mondiali o olimpiadi) potrebbe provarci.
E Justyna Kowalczyk? la polacca, dopo un 2014/2015 più che deludente e un'altra estate travagliata (tra operazione al menisco, caduta dagli skiroll e il morso di un cane), non sembra più in grado di raggiungere i livelli di un tempo tanto da aver deciso di fare qualche incursione nel circuito delle gare su lunghe distanze qua e là durante la stagione. Che sia un preludio che la porterà ad essere sempre meno protagonista in coppa del mondo per vederla poi ritirare dopo le olimpiadi del 2018?

Continuando con l'analisi è facile notare come in casa Norvegia, nonostante i ritiri di Steira e Brun-Lie, il livello resta altissimo grazie a Jacobsen, Oestberg, Falla, Hagen, Haga e Gjeitnes (in attesa di altre giovani come Slind e Kvaale) ed è facile prevedere che le atlete di re Harald lasceranno ben poche posizioni nella top 10 di ogni gara alle altre nazioni. Per la Svezia, oltre a Kalla, si attendono buoni risultati da Stina Nilsson, ottima sprinter che sta cercando di migliorare nelle gare distance, mentre ha deciso di appendere gli sci al chiodo Sofia Bleckur dopo la miglior stagione della carriera e i mondiali di casa corsi da protagonista.
Per il resto del mondo poche novità: tra le russe solo Tchekaleva è in grado di ottenere qualche risultato di prestigio; in Finlandia continua un periodo di abbondanza di buone atlete ma niente più, vedi Niskanen, Parmakoski, Kylloenen, Roponen e Saarinen, con quest'ultima che è al quinto mese di gravidanza e gareggerà al massimo fino a Natale; per la Germania, dopo il ritiro stavolta definitivo di Nystad, Herrmann, Fessel e Boehler sembrano poter ottenere qualche exploit più che una costanza di risultati di alto livello; negli Stati Uniti buoni risultati arriveranno con Stephen e Diggins ma la punta del movimento Kikkan Randall salterà anche lei l'intera stagione perchè incinta (così come la forte sprinter slovena Visnar).

Con queste premesse non sembra ci attenda una stagione molto divertente, tra l'altro stagione che sarà molto lunga: infatti visto che ci sarà solo la coppa del mondo, in calendario ci sono ben 36 gare (a differenza delle 20-25 degli ultimi due anni) e una grande novità: niente finali di Falun ma si volerà in Canada dove si gareggerà nello Ski Tour Canada. Avete capito bene, un secondo tour de ski, a fine stagione, con a differenza di quello europeo una sprint in più e l'assenza di una "scalata" finale. Vedremo se questo progetto prenderà piede e verrà proposto anche nei prossimi anni dove mancheranno mondiali e olimpiadi o se sarà un appuntamento solo di quest'anno.

Prima di chiudere, un "aiuto" a livello di regolamento. Le gare particolari per il nostro gioco sono, citando il regolamento, "le gare combinate Sprint e Inseguimento" e "le gare handicap start"; del primo tipo per quest'anno non ne sono previste, mentre le handicap start (ovvero quelle in cui fa fede il tempo netto ottenuto dagli atleti nella singola gara) saranno 5:
- 29/11 Ruka 10 km tecnica classica
- 3/1 Lenzerheide 5 km tecnica libera
- 10/1 Val di Fiemme, la scalata del Cermis
- 5/3 Quebec 10 km tecnica libera
- 12/3 Canmore 10 km tecnica classica

Finora solo il vostro amato gm è riuscito nell'impresa bissare il successo ottenuto l'anno precedente, quindi siete pronti a impedire al simpatico utente torinese lehto di eguagliare questo primato?

Modificato da oeb - 26/11/15, 12:35

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (63)