Campionato Pallavolo Femminile

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Lun 23 Ott

clicca per mostrare scadenze 5 scadenze...

Mar 24 Ott

 7 scadenze...

Mer 25 Ott

 5 scadenze...

Gio 26 Ott

 4 scadenze...

Ven 27 Ott

 13 scadenze...

Sab 28 Ott

 19 scadenze...

BAR FANTASPORTAL immobile garkal 23/10 11:31 Bollettini: 0
Sport invernali - Nordic Comb./ Ski Jumping: le news

Fine dei Giochi

PDF

fosco - 26/02/10, 11:31

Dobbiamo ancora commentare le due gare a squadre e la gara da trampolino grande di combinata nordica. E allora facciamolo!

Gara a squadre salto: E' la gara probabilmente più scontata di tutte le olimpiadi, almeno per l'oro. L'Austria è troppo superiore alle avversarie, ed infatti i bravi Loitzl, Kofler, Morgenstern e Schlierenzauer stracciano la concorrenza confermandosi nazione più forte da Torino 2006 in poi. La lotta per l'argento sembra cosa tra Norvegia e Finlandia, però succede che Ahonen si ammala e lascia il suo posto al pur bravo Keituri, mentre la Germania dopo una prova individuale deludentissima ritrova quattro ottimi saltatori. Si portano così a casa l'argento Neumayer, Wank, Schmitt e Uhrmann, bronzo ai norvegesi Bardal, Hilde, Evensen e Jacobsen. Niente da fare per i due protagonisti delle gare individuali: Ammann non ha nemmeno una squadra alle spalle, Malysz non ha compagni degni di portarlo oltre un sesto posto.
Con questa gara si era chiusa l'Olimpiade del salto, che ha portato Ammann nella storia di questo sport. Da noi l'ultimo oro se lo aggiudicano a pari merito in sei: complimenti a sprugola, PepeRosa, blusky72, maxd, Ostin e sharkpip che centrano la terna perfetta.

Gara a squadre combinata nordica: Qui a giocarsi l'oro sono sulla carta quattro o cinque squadre: Stati Uniti, Germania, Austria, Norvegia, Giappone e i possibili inserimenti di Francia e Finlandia. La spuntano gli austriaci, un po' a sorpresa perché erano da medaglia ma non da oro, argento agli Americani bronzo ai Tedeschi.
Da noi se la giocano quei pochi che non hanno usato Austria nella gara di salto. Oro così a corry e argento a Avalanche, unici due con l'Austria come prima scelta. Bronzo a pitoro e raffolindo che se avessero invertito le prime due scelte sarebbero stati oro.

HS140 + 10 km: Gara completamente falsata dal vento nella prova di salto. Prima saltano in trenta con in testa Mikko Kokslien, ovvero probabilmente il miglior fondista, poi decidono di ripartire da zero. Si avantaggiano Bernhard Gruber, che parte con trenta secondi su tutti, Johnny Spillane e Bill Demong. Gli altri big sono staccatissimi, con gli ultimi cinque a saltare penalizzati oltremodo ed esclusi da subito dal giro delle medaglie. La gara di fondo vede così il terzetto sopra citato prendere il largo e giocarsi le medaglie. Vince Demong, sicuramente il più forte sugli sci dei tre, argento a Spillane, che conquista così tre argenti in tre gare, bronzo ad un soddisfattissimo Gruber.
Da noi oro a PAPETE, unico insieme ad AntiTeam a centrare la coppia Demong-Spillane e bravo nel bruciare il suo avversario grazie ad Alessandro Pittin che si conferma bravissimo e chiude al settimo posto contro il tredicesimo di Lodwick. Bronzo a pari merito per boezio e ubiond93: anche loro ad invertire i due "gregari" avrebbero vinto l'oro.

Si sono così chiuse le gare olimpiche di salto e combinata. A mio parere la combinata è l'unico settore del quale l'Italia può ritenersi soddisfatta, con il bronzo di Pittin e la splendida gara di ieri con i quattro azzurri nei primi trenta. Delusioni atroci per i finlandesi, Manninen e Ahonen su tutti, per i norvegesi, Moan in primis, e Germania, salvatasi soltanto nelle due gare a squadre. La stagione però non è certo finita, e come per il fondo ripartirà da Lahti il prossimo weekend. Appuntamento lì oppure con le olimpiadi a Sochi 2014, in cui speriamo che Pittin e i suoi giovani compagni siano tra i migliori del mondo nella combinata nordica.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (8)