CDM Sci Alpino Femminile

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mar 13 Nov

clicca per mostrare scadenze 3 scadenze...

Mer 14 Nov

 1 scadenze...

Gio 15 Nov

 6 scadenze...

Ven 16 Nov

 5 scadenze...

Sab 17 Nov

 16 scadenze...

Dom 18 Nov

 6 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Caro Dome BECCIA 12/11 23:16 Bollettini: 0
Rugby - World Cup: le news

All in (Blacks)!

PDF

klide - 14/09/11, 04:03

E' dura avere una quasi-vita al di fuori di qui cercando di far credere che ci sono tutti i giorni in tutti i momenti (se vi ho fatto anche solo lontanamente pensare a "tutti i luoghi e tutti i laghi" di Valerio Scanu, sono riuscito nell'intento di rovinarvi la giornata e mi merito un bel 4 nel commento).

Ergo, faccio finta di esser sempre stato vigile e aver seguito attentamente il Mondiale di rugby, uno degli appuntamenti più affascinanti del periodo settembrino di questo 2011: tralasciando il ritorno alla quotidianità calcistica, il periodo estivo coincide spesso con avvenimenti europei/mondiali di tantissime discipline. Quest'anno, non me ne vogliano atletica, basket e volley, ma non posso non che esser contento di poter vedere partite di un Mondiale di rugby.

In primis per gli All-Blacks, leggenda di questo sport e più che mai intenzionati a far bene nel torneo di casa; debutto che tutti hanno etichettato come sufficiente, mentre invece ha dato prova, con le dovute proporzioni, di poter tranquillamente ambire a battere gli avversari più quotati come Sud Africa o Australia.

Sud Africa e Australia...dai, nel calcio queste nazioni se arrivano agli ottavi è già tanto. Per non parlare delle squadre Oceaniche come Fiji, Samoa, Tonga; combattenti più che uomini, uomini più che sportivi. Non cedono mai nonostante siano sotto e se la giocano sempre. Applausi.

Vi capiterà sicuramente, nel laborioso gioco degli incastri che abbiamo affrontato questo mese (vogliamo parlare di eurovolley ed eurobasket?? Certo è che solo così viene fuori il vero fantasportivo) di giocarvi qualcuna di queste nazionali, che solitamente non vediamo scendere in campo e vedere in altri sport. Qui è la normalità.

Così come è normale vedere USA e Russia essere nettamente inferiori a tutti, azzurri inclusi; bisogna ssolutamente vincere bene contro di loro per giocarsi uno storico passaggio ai quarti nella sfida contro l'Irlanda. Il 22-10 con cui han vinto gli irlandesi fa capire come non ci si deve mai distrarre, il 36-6 subito contro l'Australia fa invece capire che ci siamo distratti (soprattutto nel secondo tempo). Mallett ha tempo per correggere gli errori e preparare al meglio le altre sfide.

Il resto della competizione dice che non ci sono state sorprese, a parte il Galles che ha rischiato di battere il Sud Africa campione in carica. Bella quanto fallosa la sfida più interessante del primo turno, con l'Inghilterra che ha la meglio su una Argentina piuttosto sprecona e falcidiata da infortuni; per loro il cammino sarà un po' più in salita degli altri.

Al momento Australia-New Zealand è stata la scelta migliore del torneo: siamo certi che non serviranno nei prossimi turni?


Vi ricordo che il regolamento è stato aggiornato alla competizione 2011; occhio anche alle scadenze, che adesso saranno ogni due giorni o quasi.

Saluti e buon rugby!

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (29)