Mondiali di ciclismo

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mar 25 Set

clicca per mostrare scadenze 6 scadenze...

Mer 26 Set

 7 scadenze...

Gio 27 Set

 4 scadenze...

Ven 28 Set

 9 scadenze...

Sab 29 Set

 16 scadenze...

Dom 30 Set

 7 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Il gioco dell’inter BECCIA 25/09 22:11 Bollettini: 0
Sci alpino - Coppa del mondo maschile: le news

Debacle

PDF

garkal - 24/12/10, 18:19

Innanzittuttamente (Cettolaqualunque mode on) tanti auguri di buon Natale a tutti e alle vostre famiglie; siamo qui riuniti a parlare, seppur con un po' di ritardo, del lungo weekend di gare in terra d'Italia in cui, i nostri alfieri erano chiamati al grandissimo risultato. Risultati che non solo non sono arrivati ma che hanno visto i nostri migliori rappresentanti naufragare in un mare di scuse e di errori, e scogliersi (è proprio il caso di dirlo) come neve al sole; ma procediamo con ordine. Superg al venerdì e vittoria nettissima per Walchho (che conosce questa pista a memoria, ma se ci devi giocare dei soldi te lo giochi comunque vincente in discesa piuttosto che in superg) davanti alla sorpresa crucca Keppler e davanti a Guay, comunque sempre a suo agio sulla pista gardenese. In casa Italia, si salva Heel, male Fill e Innerhofer che spacca uno sci. Il giorno dopo ci si aspetta ragionevolmente la doppietta di Walchho che però non arriva; come sempre il vento ballerino nella parte alta segna non poco la gara, sicchè chi parte tra il pettorale n.15 e il 25 risulta notevolmente avvantaggiato. In una gara serratissima ha la meglio addirittura Zurbriggen, con 6 centesimi di vantaggio su Baumann e 7 su Cuche, che dopo la discesa di Walchho, aveva giustamente pregustato la prima vittoria sulla Sasslong. Come di consueto domenica, spostamento sulla Gran Risa, dove la controprestazione della squadra azzurra (un tempo denominata il Dream Team del gigante) è davvero allucinante come allucinanti sono le spiegazioni di Blardone e co. In poche parole per loro la pista era troppo ghiacciata, talmente ghiacciata da non riuscire a stare in piedi: ma andate a ciapà i ratt (verrebbe da dire al gm pugliese in dialetto milanese) cioè fate solo il gigante, da anni dite che andate forte solo sul ripido e sul duro e adesso ve ne uscite con ste vaccate. Dream Team...ma va va va...Il dream team lo fa la Francia che ne piazza due sui gradini più bassi del podio (Richard secondo e Fanara terzo) mentre la vittoria va al solito Ligety che mette più di un'ipoteca sulla coppetta di specialità, migliore degli italiani simoncelli, decimo.

Solito corrispettivo fantasportivo del caso: vittoria e annessi 20 punti per ostin l'unico insieme a fabio a credere nel successo di Walchhofer in superg; a maloeliona va la discesa, in cui comprensibilmente nessuno si affida ai primi due, Zurbriggen e Baumann. Il gigante va a fcbologna che al vincitore Ligety affianca il sesto classificato, Svindal. In testa alla classifica c'è la strana coppia taus-rizz ma insomma....sono tutti lì. Prima della fine dell'anno, classica discesa sulla Stelvio, successivamente doppio slalom (parallelo a Monaco e poi a Zagabria) prima delle classiche di gennaio. Direi che è tutto...Ancora auguri...

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (58)