Rugby Sei Nazioni

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Dom 18 Feb

clicca per mostrare scadenze 18 scadenze...

Lun 19 Feb

 11 scadenze...

Mar 20 Feb

 10 scadenze...

Mer 21 Feb

 13 scadenze...

Gio 22 Feb

 11 scadenze...

Ven 23 Feb

 17 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Staffetta raffolindo 18/02 07:42 Bollettini: 1
Sport Acquatici - Nuoto / Swimming: le news

Ritorno al passato

PDF

Clash - 05/08/10, 18:13

Sembra di essere nel 2006, con gli Europei ancora a Budapest e senza costumi gommati, manca solo la Manaudou.
Vi ricordate quell'edizione? E' stata la prima disputata su Fantasportal e la vinse reggae. Alle sue spalle si piazzarono gli americani chrissnow e kobefree, seguiti dai tennisti ultrafox e irene/MANKANA, poi OrgoglioGr, vincitore dell'ultimo Tour de France e taus co-GM, non più fantasma, di questo concorso. Tutti ancora protagonisti, non è cambiato molto.

Sembrano passati secoli invece per il nuoto che ha vissuto un paio di stagioni di autentico caos, con costumi trasformati praticamente in attrezzi, primati del mondo caduti quasi ogni giorno e conseguente perdita di credibilità per questo sport.
Dallo scorso gennaio i dirigenti FINA hanno fatto retromarcia e sono entrate in vigore le nuove norme che regolano materiali e forme dei costumi, quindi basta poliuretano e ritorno al tessuto.

Gli Europei 2010, assieme ai Nazionali Usa in corso di svolgimento a Irvine, sono la prima grande manifestazione con le nuove regole, c'è quindi molta curiosità per capire quanto abbiano influito sulle prestazioni i costumi gommati e soprattutto a favore di chi.

Tranne Steffen (stanca) e Veldhuis (mamma), a Budapest ci saranno tutti i più forti nuotatori del continente, da Paul Biedermann a Laszlo Cseh, fino a Federica Pellegrini, sulle cui spalle la nostra nazionale ripone gran parte delle speranze di medaglia.

Sarà anche la prima volta senza Alberto Castagnetti, il Ct scomparso lo scorso settembre, che aveva allenato personalmente i vari Lamberti, Fioravanti e Pellegrini e guidato la nazionale per vent'anni, quelli di maggior successo del nostro nuoto. Un ciclo forse irripetibile. Si riparte senza Rosolino e Boggiatto ma con tanti giovani interessanti, soprattutto nella velocità maschile, nella speranza di trovare qualche nuova punta in vista delle Olimpiadi dii Londra, perchè attualmente ne abbiamo davvero poche.

Attesa anche per noi, si spera. E' il primo e unico concorso di nuoto per quest'anno. La formula del gioco è la stessa dell'atletica, però rispetto a Barcellona ci sono 7 finali in meno e un giorno in più per giocare. Insomma, un programma leggermente meno pesante che comincia lunedì 9 agosto e finisce domenica 15.
Iscrivetevi anche perchè a Budapest ci sono sempre tante cose da fare. Ne sa qualcosa Rocco23.... che non è reggina e neppure rizz23.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (51)