Diamond League

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Lun 28 Mag

clicca per mostrare scadenze 3 scadenze...

Mar 29 Mag

 1 scadenze...

Mer 30 Mag

 4 scadenze...

Gio 31 Mag

 4 scadenze...

Ven 1 Giu

 6 scadenze...

Sab 2 Giu

 7 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Re: con tutti gli economisti rsuprani 28/05 08:58 Bollettini: 0
Sport Acquatici - Nuoto / Swimming: le news

Cannoro!

PDF

Clash - 26/08/14, 18:13

Non è un nuovo utente nato dall'unione tra Cannavaro e pitoro ma l'esclamazione con cui abbiamo accompagnato le vittorie di cannolo che si è aggiudicato la 5^ edizione degli europei di nuoto.
E' la sua prima grande affermazione in un concorso di questo sport ma non si può considerare una sorpresa, dato che l'utente siciliano è giunto 4° agli ultimi mondiali e 8° agli europei 2010.

Dopo la prima giornata, caratterizzata dalla partenza a razzo di Szymon, cannolo ha vinto medaglie con una regolarità quasi quotidiana. Alla fine ne ha messe 6 al collo, di cui 4 d'oro. Ha toccato per primo la fantapiastra in due gare lunghe come 1500 e 4x200 donne, ma ha trovato nei 50 metri il suo terreno di caccia prediletto, distanza nella quale si è aggiudicato ben 4 medaglie con una tattica che si è rivelata particolarmente azzeccata, cioè quella di giocare un tempo peggiore o quasi rispetto a tutti gli altri finalisti.

A metà concorso l'antagonista principale di cannolo sembrava delbos, ma proprio nell'ultima giornata è uscito prepotentemente Fljotavik che ha infilato 3 medaglie in pochi minuti, 2 delle quali d'oro, arricchendo così un medagliere che era già consistente. L'utente con la passione per i Sigur Ros (presumo) conclude la manifestazione con ben 9 medaglie, di cui 3 in staffetta, su appena 15 finali disputate, comprese quelle dirette. In sostanza è andato a podio in 3 finali su 5 a cui ha partecipato e in apparenza senza una strategia particolare. Ha semplicemente avvicinato molto spesso il tempo del vincitore.

Infine il già citato delbos, campione del mondo 2005 e brillante protagonista olimpico, al cui palmarès natatorio mancava proprio un bel piazzamento europeo. Delbos è balzato in testa al medagliere dopo una terza giornata entusiasmante in cui ha vinto 2 ori a distanza di pochissimi minuti l'uno dall'altro. Nelle restanti giornate però ha conquistato solo un oro e un bronzo, troppo poco per resistere a cannolo e alla rimonta di Fljotavik.

Birdy ci segnala che cannolo ha stabilito anche il fantaWR dei 50 farfalla donne (24"99) e lo ha fatto col tempo più alto (peggiore) tra i nostri pronostici e questo ci fa capire quanto sia stato "esagerato" il WR della Sjostrom stabilito lo scorso luglio (24"43). L'unica donna di sempre ad essere scesa sotto i 25" in questa specialità, a Berlino ha vinto con oltre mezzo secondo di più (24"98).
E io segnalo che gli unici ad entrare nella top10 del medagliere sia agli europei di atletica che in questi di nuoto sono stati aleguidi1, patalby, lehto e gale1, quest'ultimo si è classificato 1° e 5°, quindi è il vincitore virtuale della nostra mini olimpiade continentale.

Dopo il nuoto giocato, due parole su quello nuotato.
Florent Manaudou e Adam Peaty non credo che lo sappiano ma in questi europei hanno emulato cannolo. Poker di ori anche per loro, destando una grande impressione soprattutto nei 50 metri. Record del mondo in tessuto (senza costumoni in poliuretano) eguagliato per Manaudou (21"32, come il brasiliano Cielo) e record del mondo liscio per Peaty nei 50 rana (26"62).
Sono stati i campionati anche del nostro Paltrinieri, vincitore di "soli" 2 ori ma autore di uno stratosferico 14'39" sui 1500. Un po' sotto le attese invece la svedese Sjoestrom, nonostante le 7 medaglie vinte. Solo 3 sono d'oro e francamente nessuno avrebbe scommesso contro di lei nei 100 farfalla, gara in cui è stata preceduta dalla Ottesen.
Infine la Pellegrini che ha fatto il suo dovere. I 400 li ha praticamente abbandonati da un paio d'anni e sui 200 non aveva grandi avversarie. Di certo non era questo l'anno in cui forzare, ma l'ombra della Ledecky (pochi giorni fa 15'28" sui 1500!) si fa sempre più minacciosa anche sui 200. Il prossimo anno con 1'56" (tempo con cui la Pellegrini ha vinto l'oro) si entrerà a malapena in una finale mondiale.
Comunque ne riparleremo in occasione di Kazan 2015, il prossimo appuntamento di fantanuoto.

Modificato da Clash - 26/08/14, 19:27

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (51)