CdM Salto con gli Sci

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Mar 13 Nov

clicca per mostrare scadenze 2 scadenze...

Mer 14 Nov

 3 scadenze...

Gio 15 Nov

 6 scadenze...

Ven 16 Nov

 5 scadenze...

Sab 17 Nov

 16 scadenze...

Dom 18 Nov

 6 scadenze...

BAR FANTASPORTAL Beccia garkal 13/11 21:16 Bollettini: 1
Ciclismo su strada - UCI: le news

Rizz23: il mio Giro d'Italia

PDF

RUGGEUR - 01/06/10, 21:49

Tutto quello che avreste voluto sapere sul vincitore del Giro d'Italia, ma non avete mai osato chiedere perchè c'erano le scadenze dell'atletica e non capivate chi correva i 3000 siepi.

Finalmente smaltita la sbornia siamo riusciti a raggiungere in esclusiva mondiale rizz23, vincitore del Giro d'Italia, che pur non facendo parte delle corse che contano, fa sempre rosicare di invidia.
Chi volesse leggerla integralmente è pregato di fare le scelte per il prologo del Tour onde evitare che chiuda la scadenza.

L'intervista è stata realizzata con la collaborazione di pitoro e nonostante l'ostracismo di AntiTeam.

D:"Visto il distacco con cui hai vinto il Giro è chiaro che hai usato metodi scorretti..Dove hai nascosto il motorino ?"
(n.d.r. si parte piano con le domande per poi infierire man mano)
R:"Come è stato detto da Gianni Mura, questo è stato il Giro più pulito di sempre. Bastava vedere la fatica e la sofferenza durante ogni tappa per capire che non c'è stato alcun ricorso a mezzi illeciti"

D:"Ti sembra giusto che vinca il Giro uno che conigliamente toglie Manuel Belletti nella sua tappa per giocare Porte e nascondersi a centro gruppo ?"
R:"E' l'unica macchia del mio Giro. Belletti messo la notte del 27 aprile e poi tolto per i dubbi sulle sue condizioni fisiche. C'è da dire che se prendevo la fuga con Belletti non avrei mai fatto la Giocata dell'Anno"

D:"Quante volte hai cambiato password e la ridarai ad AntiTeam prima dell'inizio del Tour ?"
R:"Ad AntiTeam non ho mai fornito alcuna password, è stranoto che lui si rifornisce direttamente dalla cupola. Non che gli sia servito a molto ultimamente"

D:"E' più difficile vincere il Giro o aggiornare una cronosquadra ?"
R:"Su, sfatiamo il mito delle cronosquadre. Se gli organizzatori ti forniscono tutti i dati, c'è di peggio. Come per esempio le tappe da fuga bidone, dove c'è gente che sceglie corridori noti a malapena a parenti e amici" (n.d.r. con questa risposta rizz23 ha acquisito il diritto/dovere non trasferibile ad aggiornare tutte le cronosquadre, almeno fino a quando F.Schleck non vincerà una volata a ranghi ristretti)

D:"Visto che sia tu che Calandre (ultimi 2 vincitori del Giro) siete cosi inclini a cambiare il regolamento per far sì che venga premiata la competenza e non la fortuna...cosa pensi che sia stata premiato in questo Giro ? Come vorresti il tuo regolamento ideale ?" n.d.r. Se dovete andare in bagno o fare una piccola pausa, questo è il momento ideale, altrimenti mettetevi comodi.
R:"Ora, io non credo che prendere una fuga al Giro sia frutto di maggior fortuna rispetto ad altri eventi e fanta-eventi. Per dire, durante i playoff NBA di quest'anno m'è capitato di vincere e perdere due match a parità di punti. Un libero che balla sul ferro, una tripla che non entra, un fallo non dato, piccolezze nell'arco di una stagione NBA, eppure fondamentali per decidere il nostro gioco.
Il punto (scene di impazienza tra i lettori), per quanto mi riguarda è che le fughe in un fantaGT hanno molta più importanza di quella che hanno nella realtà, dove contano altri fattori che da noi hanno rilievo inferiore (cronometro e salite) o nullo (le squadre). Un rompicapo su cui molto s'è detto e scritto, tanto che ormai non avrei neppure una proposta completa da presentare. Però la situazione attuale è che un fantaGT costituisce un gioco davvero a parte rispetto al fantaciclismo, dove contano altri fattori e altre abilità.
D'altro canto però (scene di disperazione tra i lettori), in questo Giro s'è anche verificato che chi l'ha vinto l'ha fatto con margine davvero ampio e finendo 2° nella classifica a punti, pur senza brillare nelle poche volate che ci sono state. Ovvero azzeccando quasi tutto l'azzeccabile, quindi mi risulta difficile ammettere che avrei vinto di fattore K.
Soprattutto, concedetemi di dire (scene di autolesionismo e computer che volano) che la fuga decisiva è stata un piccolo capolavoro. Ché se Kiryienka a L'Aquila era quasi elementare (ma non scontato), Daniel "Baila" Moreno a Peio, da terzo in classifica a 2', è qualcosa che merita di restare nei fanta-annali: perché quella fuga l'hanno presa in pochissimi, perché fu scelta fatta nella convinzione che fosse tappa perfetta per lo spagnolo (che infatti ha provato ad andare in fuga due volte) e perché il tutto è stato condito da una sculata finale che ha tolto la tappa all'odiato subsonico, facendomi fare tappa e maglia. Altro che Azetka Pena!

E infine per rimanere concisi
D:"va meglio Basso in discesa o tu a cronometro ?"
R:"Indubbiamente sono meglio io a cronometro, specialmente in brevi prologhi sul lungomare. Ma vi devo rivelare che posso essere bravo quanto Basso anche in discesa. Volete una prova? Sabato e domenica, in Toscana c'è la V edizione della Coppa Kobram Cicloweb. Tutti i dettagli sono a Coppa Kobram : conto in una nutrita e agguerrita (almeno alla tradizionale grigliata)... partecipazione di fantasportaliani!!!" n.d.r. ottima notizia, sappiamo quanto reggina ci tenesse.

Infine ecco arrivare AntiTeam, fotografo ufficiale..Un bel sorriso, signor rizz23: Rizz in rosa

Grazie a rizz23 per la disponibilità e modestia, e per tutti appuntamento al Delfinato, con il ciclismo che conta

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (664)