Campionato Pallavolo Femminile

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Ven 20 Ott

clicca per mostrare scadenze 9 scadenze...

Sab 21 Ott

 16 scadenze...

Dom 22 Ott

 7 scadenze...

Lun 23 Ott

 4 scadenze...

Mar 24 Ott

 7 scadenze...

Mer 25 Ott

 5 scadenze...

BAR FANTASPORTAL certo che corry 20/10 00:14 Bollettini: 0
Ciclismo Femm / Cycling Women: le news

Chi ruba i cartelli?

PDF

Seb - 06/09/12, 12:19

Ci eravamo lasciati ai Giochi Olimpici con una vittoria di Clash, ci ritroviamo qui adesso quasi un mese dopo con un'altra vittoria di Clash (a fare i pignoli sarebbero addirittura tre).

Delle ultime gare di Coppa del Mondo ne parleremo dopo, adesso concentriamoci sul Giro di Toscana, l'ultima corsa prima dei Mondiali in cui avremo per la prima volta anche la cronometro a squadre che non sarà per nazionali bensì per formazioni di club. Questa edizione del Giro di Toscana è stata forse in tono minori rispetto agli ultimi anni: si è passati da sette a cinque tappe (un giorno e una semitappa in meno) e la vicinanza con il Holland Ladies Tour ha dirottato in Olanda le big internazionali che hanno così potuto testare proprio la cronosquadre.

La corsa reale è stata decisa da una fuga da lontano nella tappa di Volterra, fuga che nessuno di noi ha preso. E così s'è partiti con la vittoria di Clash nel prologo (grazie a Van Vleuten) e con quella di kalen-Bronzini nella prima tappa. A Volterra rirelc è riuscito a vincere addirittura con la decima classificata di tappa, Megan Guarnier, e la stessa americana ha regalato il secondo successo di tappa a Clash nella dura frazione di Capannori. A questo punto Clash e ginoking si sono ritrovati in testa alla classifica a pari merito assoluto (tempi, punti e gpm) prima dell'ultima tappa.

Nel finale di tappa (circa 5 km all'arrivo), però, qualcuno ha pensato bene di animare la corsa togliendo qualche cartello indicativo ed il gruppo s'è ritrovato così a sbagliare strada praticamente nel centro di Firenze. Forse qualcuno voleva portarsi a casa una settantina di ragazze per fare una festa o forse voleva truccare la nostra fantacorsa. Il risultato è stato che il gruppo s'è dovuto fermare e la giuria ha deciso di neutralizzare la tappa facendo disputare solamente una "volata lunga" negli ultimi chilometri per assegnare il successo di tappa: quindi fosco ha potuto esultare assieme all'iridata Giorgia Bronzini, ma in classifica non sono stati attribuiti abbuoni, distacchi e punti e tutto è rimasto invariato. Poi Rossella Ratto è arrivata davanti a Tiffany Cromwell è quindi Clash ha vinto la corsa lasciando ginoking al secondo posto. That's all folks.

Detto del Toscana, andiamo a vedere anche quanto è successo nelle ultime tre prove di Coppa del Mondo, la cronosquadre e la gara in linea di Vargarda in Svezia e il GP di Plouay. La cronometro a squadre ha visto l'esito più scontato possibile con la Specialized-Lululemon prima davanti a Orica-GreenEDGE e alla Rabobank; sorprendentemente non sono in molti a dare fiducia a Marianne Vos e compagne e quei pochi sbagliano tutti almeno una scelta tra non partenti o atlete staccate. Si vince quindi con il quarto posto della AA Drink con cannolo che ha fatto valere la forma olimpica proprio nei confronti del sottoscritto.

Nella prova in linea di Vargarda è andata via una fuga con le migliori praticamente già dalle prime battute di gara: come al solito Marianne Vos s'è distinta per generosità e ha favorito la vittoria della compagna di squadra Iris Slappendel che ha battuto in uno sprint a due Hanka Kuperfernagel. Nessuno pronostica queste due e la corsa diventa quasi un terno al lotto: raffolindo riesce a vincere con Johansson-Olds-Vos, tutte e tre nella fugona e 6a, 4a e 3a al traguardo.

A Plouay invece vince un certo zaBelín che mi pare di conoscere e che quindi può esultare assieme alla sua eroina Marianne Vos. Un applauso a corry per aver creduto nella nostra Elisa Longo Borghini che ha colto uno splendido podio ma purtroppo per lui Evie Stevens non è andata oltre il quinto posto. Grazie al settimo posto in questa gara, delbos è riuscito a raggiungere cannolo in testa alla classifica di Coppa del Mondo a quota 144 punti (entrambi un primo e un settimo posto come migliori risultati) e a scavalcarlo proprio per quest'ultimo piazzamento. L'utente siculo si può consolare in parte con la testa della classifica UCI anche se il solito Clash è agguato a soli sette punti di distanza.

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (69)