Campionato Pallavolo Femminile

Homepage

Regole

faq

Contattaci

Registrati

Gio 19 Ott

clicca per mostrare scadenze 6 scadenze...

Ven 20 Ott

 9 scadenze...

Sab 21 Ott

 16 scadenze...

Dom 22 Ott

 7 scadenze...

Lun 23 Ott

 4 scadenze...

Mar 24 Ott

 7 scadenze...

BAR FANTASPORTAL c'e' cannolo 19/10 17:11 Bollettini: 0
Olympics - Ginnastica / Gymnastics: le news

Fai solo un po' di ginnastica

PDF

garkal - 08/08/08, 01:22

Per rafforzare i bicipiti
tonificare i deltoidi,
interno e coscia e glutidi


Aperto l'ennesimo gioco di queste fantaolimpiadi e cioè la ginnastica.

Allora ci sono diverse cose importanti da dire. Quando parliamo di ginnastica su Fantasportal parliamo di quella artistica, di quella ritmica e del trampolino che deve ancora decidere a quale delle due ginnastiche appartenere anche perché disciplina freschissima che passa dall'essere dimostrativa ad Atene ad assegnare le medaglie a Pechino. La seconda cosa importante è che si gioca a nazioni e che si gioca su 18 scadenze di cui 14 riguardanti la ginnastica artistica, 2 il trampolino e 2 la ginnastica ritmica.

IMPORTANTISSIMO: a causa di un mio e solo mio errore le scadenze delle gare della ginnastica artistica coincidono con le finali reali e non con le qualificazioni che partiranno sabato 9 agosto. Ciò vi permetterà di scegliere per le finali avendo a disposizione già il risultato delle qualificazioni di tutte le specialità. Purtroppo quando ho avvisato Max era troppo tardi per tornare indietro. Vi dico cosa mi ha risposto in ultima analisi Max: "se c'è qualcuno che si lamenta gli cancello immediatamente l'account". Fate voi.

Dunque, detto di come e quando si gioca parliamo delle 18 gare in questione una a una in ordine rigorosamente cronologico:

Concorso generale a squadre maschile e femminile: avete presente la staffetta mista nel nuoto dove ogni nazione schiera il proprio miglior rappresentante in quella specifica frazione? Idem in questo tipo di gara dove ogni nazione schiera il proprio miglior rappresentante ad ogni attrezzo. Facile no?

Concorso individuale maschile e femminile: vi ricordate quattro anni fa ad Atene il verdetto abbastanza scandaloso che vide assegnare la medaglia d'oro allo statunitense Hamm (nonostante una caduta alla sbarra) ai danni di un coreano di cui non ricordo il nome? Bene trattavasi proprio del concorso individuale dove tutti gli atleti si misurano su tutti gli attrezzi che ricordiamo sono 6 per gli uomini e 4 per le donne.

Corpo libero maschile e corpo libero femminile:beh qui ci sfida a suon di salti mortali e diagonali all'interno di un quadrato 12x12 portano degli elementi che generalmente possono essere compresi tra la capovolta avanti, la capovolta indietro, la ruota, la verticale, la ribaltata, il flic flac, il flic flac avanti (solo i maschietti) la rondata, il presalto, il salto giro avanti e il salto giro indietro. Unica differenza sostanziale tra uomini e donne: le donne hanno la musica e quindi dei tempi da rispettare con i propri passi, quindi è più difficile del corpo libero maschile.

Volteggio maschile e femminile: una delle specialità più particolari della ginnastica. Si prende la rincorsa al termine della quale si poggiano le mani su una tavola che ha sostituito qualche anno fa il cavallo e si "volteggia" con un carpiato, un raggruppato o un avvitato e poi si atterra. Piccola precisazione, le donne dispongono di una tavola logicamente più bassa di quella di cui dispongono gli uomini.

Cavallo con maniglie: solo maschile ovviamente. Gli atleti devono servirsi solo delle loro mani per restare a contatto col cavallo servendosi delle maniglie nonchè del cavallo stesso. Non è permesso toccare con i piedi nè il cavallo, nè il pavimento, pena una cospicua decurtazione in termini di voti da parte dei giudici. I movimenti fondamentali sono il mulinello, la sforbiciata, il perno, la camminata, lo stokli, il lavoro in verticale e il lavro pendolare.

Gli anelli. Che ve lo dico a fare? Disciplina per uomini duri e uomini forti. Generalmente un allenatore ti porta sotto gli anelli, ti aiuta a salire, ti lascia e poi sono fatti tuoi. All'interno del proprio esercizio bisogna lasciare di stucco i giudici. Le posizioni eseguite dagli atleti in questo caso possono essere: la croce in verticale, la croce in squadra, la croce semplice, la rondine, la verticale, la squadra, la figura orizzontale pronta in appoggio, il mulinello e il mulinello a gambe divaricate.

Parallele asimmetriche: roba per donne stavolta. L'esercizio alle parallele asimmetriche richiede soprattutto forza nelle braccia. Le ginnaste eseguono movimenti in gran velocità e sicuramente i passaggi più spettacolari sono quelli caratterizzati dai grandi salti con ripresa dello stesso staggio di spinta (ad esempio Tkachev, Jaeger, Gienger, Hindorff), oppure passando da uno staggio all'altro (Pak, Contromovimento, Tarzan). L'esercizio inizia con un'entrata, che solitamente è la kippe, e termina con un'uscita, nella quale la ginnasta si stacca definitivamente dallo staggio ed atterra sul tappeto. Ai massimi livelli agonistici, nell'uscita le ginnaste eseguono doppi salti mortali, anche con avvitamenti in volo.

Parallele simmetriche: si torna dagli uomini e qui le parallele tornano ad essere disposte sulla stessa altezza. In questo attrezzo al ginnasta viene richiesta una serie di evoluzioni al loro interno a partire dall'elemento più basilare, l'oscillazione, sulla base della quale si sviluppano tutti gli elementi dell'esercizio. L'attrezzo richiede notevole velocità e tempistica al fine di un corretto sfruttamente delle leggi fisiche del pendolo, di una durevole ed appropriata resistenza e contrasto della gravità e di una prontezza e tempistica adeguata.

Trave di equilibrio: ovviamente attrezzo esclusivamente femminile. Le atlete ci saltano su ed effettuano una serie di movimenti e posizioni, le quali devono essere mantenute per un minimo di tre secondi. I movimenti più diffusi nei programmi delle atlete sono la capovolta avanti o indietro, con le mani o senza, la spaccata, la squadra, il salto del gatto, la sforbiciata e anche la ruota. Terminato l'esercizio, per scendere, si può fare una rondata o un piccolo salto, l'importante è atterrare con tutti e due i piedi contemporaneamente, altrimenti vengono tolti dei punti, perché è considerato un errore.

La sbarra: vedi gli anelli. Anche in questo caso abbiamo un italico che ci rappresenterà (si spera) assai degnamente e stavolta senza cadere. Qui bisogna esibire movimenti assai simili a quelli che gli atleti mostrano nelle parallele simmetriche la differenza appunto consiste nel fatto che la sbarra è unica.

Trampolino ginnico maschile e femminile: per la prima volta specialità olimpica. Ricorda molto i tappeti elastici su cui noi abbiamo giocato da bambini cercando di andare sempre più in alto. L'obiettivo degli atleti è sempre lo stesso cadere al centro del trampolino (delimitato da un rettangolino) perchè solo saltando da e in quel punto si può avere lo slancio massimo per salire il più in alto possibile e poter esibire l'elemento prescelto. Se si va lontani dal centro praticamente è game over.

Concorso individuale (ginnastica ritmica): ovviamente prova esclusivamente femminile (omioddio mi sono appena immaginato io e landers che nella prova a squadre ci lanciamo vicendevolmente i cerchi senza riuscire a prenderli al volo). In questo caso ogni atleta si esibisce con tutti gli attrezzi che sono fune, cerchio, palla, clavette e nastro. Tutte esibizione che devono durare minimo 90 secondi massimo 150 e sempre accompagnate dalla musica.

Concorso a squadre(ginnastica ritmica): vedi sopra, prova però assai più spettacolare perchè permette lanci e elementi a tutto campo se così si può dire. A rappresentare la propria nazione sul tappeto sono in sei. Questa prova ha da sempre la particolarità di essere una delle ultimissime gare ad assegnare le medaglie di tutta l'olimpiade.

Beh gente io avrei finito. Sentiti ringraziamenti a wikipedia per la consulenza tecnica.

Stay la cicala e la formica

Modificato da fede - 08/08/08, 07:59

 

Vai alla homepage del gioco

Tutte le news (3)